Oleificio Punzo

Pizza Calza della Befana

Ingredienti

  • 500 g di farina Manitoba
  • 10 g di sale
  • 5 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di origano
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva Punzo
  • 300 ml di acqua
  • 2 g di lievito di birra essiccato

Per la farcitura

  • 100 g di passata di pomodoro
  • 150 g di mozzarella
  • 1 cucchiaino di origano

 

Preparazione

  1. Preparare il lievitino impastando con un cucchiaio di legno 100 g di farina Manitoba con 100 ml di acqua, il lievito di birra secco e lo zucchero: si otterrà una pastella densa ed appiccicosa. Coprire la ciotola con un foglio di pellicola trasparente e lasciar lievitare per mezz’ora.
  2. Trascorso il tempo necessario, il lievitino appare gonfio e soffice. Dedicarsi alla preparazione dell’impasto principale: in una ciotola capiente, raccogliere la rimanente farina ed unire al centro il lievitino, l’origano, l’acqua e l’olio Punzo. Impastare per circa 10 minuti, aggiungendo il sale come ultimo ingrediente. Realizzare una palla e lasciar riposare per circa 10 minuti.
  3. A questo punto, lavorare l’impasto e stenderlo con il matterello ad uno spessore di circa 1 cm.
  4. Disegnare, in un foglio a parte, la sagoma di due grosse calze della befana, una leggermente più piccola dell’altra: i fogli servono come traccia per ritagliare poi la sagoma nella pasta.
  5. Appoggiare la sagoma più piccola (la cui grandezza deve corrispondere, all’incirca, alla metà della superficie totale della pasta lievitata) sopra all’impasto e ricavare la calza tracciandone il perimetro con un coltello. Ripetere la stessa operazione con la sagoma più grande.
  6. Appoggiare la sagoma più piccola sulla piastra foderata con la carta da forno e farcire a piacere (es. pomodoro, mozzarella, origano). Facendo attenzione, sistemare la sagoma più grossa di pasta esattamente sopra al ripieno, dunque sigillare i bordi con le mani oppure aiutandosi con i rebbi di una forchetta. Con i ritagli di pasta, realizzare decori natalizi (es. stelline, trecce ecc.), intingerli nell’acqua ed appiccicarli sulla superficie del calzone.
  7. Lasciar lievitare per un’ora o più, fino a quando la calza raddoppia il proprio volume.
  8. Infornare il calzone e cuocere a 190°C (ventilato) o 210°C (statico) per 25 minuti.
  9. Sfornare, lasciar intiepidire, e servire.

Francesco Liguori

Commenti (0)

Lascia un Commento