Oleificio Punzo

Sommalier: storia di un vino gentile.

Quando si pronuncia il nome del Catalanesca firmato Punzo, la prima cosa che viene in mente è la gentilezza: lo stesso nome, Sommalier, ha un accostamento di vocali e consonanti, dal fonema ovviamente francese, che lascia sospeso sulla lingua un sentore di dolcezza. Proprio come il suo sapore.

Il Sommalier, prodotto dall’azienda Punzo, è un Catalesca: ovvero un vino dalle radici molto antiche. Fu nel XV secolo che Alfonso I D’Aragona impiantò sul Monte Somma direttamente dalla Catalogna, il vigneto da cui ancora si ricava il vino. La sua produzione oggi è tipicamente Vesuviana, e il terreno vulcanico contribuisce nel dargli un sapore molto particolare e caratteristico:  dal punto di vista aromatico il vino ottenuto presenta note fruttate con odori tipici di albicocca secca e miele; se poi lo si fa invecchiare, dal secondo anno in poi l’odore si va attenuando in note minali dominanti come i grandi vitigni che interessano per lo più gli esperti enologici.  

La coltivazione su terreni vulcanici da vita ad un vino giallo paglierino, dal profumo floreale e fruttato. Al palato è asciutto e fresco, con un’ottima persistenza; tendenzialmente estivo per il sapore fruttato è invece una buona compagnia anche per i piatti invernali; il Catalanesca resta comunque uno dei vini più pregiati del Monte Somma; già nel 2002 Moio scrisse “risulta evidente che l’uva Catalanesca è in grado di raggiungere un’elevata gradazione zuccherina e l’acidità totale e il pH è tale da permettere l’ottenimento di un vino bianco secco caratterizzato da un buon equilibrio gustativo”.

Il sapore di un vino, così come dell’olio, deriva anche dalla sua storia, dalle sue origini: in questo caso, Il Sommalier deve la sua nascita alla mano di un uomo che ha impiantato un ramo spagnolo in terra napoletana, su un suolo che molti anni prima aveva bruciato di lava e fiamme.

13-social_punzoIl fatto è, che alla fine, il fuoco e la passione c’entrano sempre con il popolo di Napoli e tutto ciò che si coltiva con passione e con il fuoco ha sempre un sapore diverso, una nota che arriva al cuore, un retrogusto che ci accende. Il Sommalier è esattamente questo: è un vino bianco dolce, fruttato e apparentemente leggero; ma fatto sta, che già al primo sorso, arriva dritto al cuore.

Fatevi un sorso, e poi ne riparliamo.

Erlinda Guida

Commenti (0)

Lascia un Commento