Oleificio Punzo

Spaghetti ai tre pomodori

Gli spaghetti ai tre pomodori sono un primo piatto dal sapore mediterraneo ideale per tutte le stagioni.
Semplici da preparare, potrete insaporire i vostri spaghetti ai tre pomodori anche con altre erbe aromatiche oppure renderli ancora più gustosi grattugiando della ricotta salata o del pecorino stagionato al posto del Parmigiano.

Ingredienti

  1. Spaghetti: 400 g
  2. Pomodorini datterino: 300 g
  3. Pomodori piccadilly: 220 g
  4. Pomodori San Marzano: 200 g
  5. Scalogno: 40 g
  6. Origano: 4 rametti
  7. Basilico: 4 foglie
  8. Zucchero: 2 cucchiaini
  9. Sale fino: q.b.
  10. Olio extravergine d’oliva Punzo: q.b.
  11. Parmigiano reggiano: q.b.

 

Preparazione

  1. Per preparare gli spaghetti ai tre pomodori, iniziate a tritare l’origano fresco che servirà ad insaporire i pomodorini ciliegino (potete anche utilizzare l’origano essiccato). Prendete una ciotolina e mettete i 2 cucchiaini di zucchero. Aggiungete l’origano tritato e mescolate.
  2. Quindi lavate i pomodorini datterino, tagliateli a metà e disponeteli su una leccarda rivestita di carta da forno con la parte tagliata rivolta verso l’alto. Con un cucchiaino distribuite il condimento di origano e zucchero su ciascuna metà di pomodorino. Poi passate sui pomodorini un filo di olio Punzo e infornate in forno ventilato preriscaldato a 200° per 20 minuti (se forno statico a 210° per 25-30 minuti).
  3. Una volta cotti, toglieteli dal forno, lasciateli intiepidire. Poi versateli a poco a poco in un passa-verdure per ridurli in una salsa che raccoglierete in una ciotolina.
  4. Ora passate alla qualità di pomodori San Marzano. Lavateli e tagliateli a metà. Poi con un cucchiaino scavate l’interno per togliere i semi. Quindi riducete i pomodori a pezzetti.
  5. Raccogliete i pezzetti di pomodori San Marzano in una ciotola, aggiungete olio Punzo, sale, origano e basilico spezzettato grossolanamente con le mani. Quindi passate a preparare i pomodori piccadilly. Lavateli e incidete a croce la buccia in modo che una volta cotti sarà più facile sbucciarli. Quindi prendete un tegame capiente, riempitelo d’acqua, portate a bollore e immergete i pomodorini. Fate sbollentare i pomodori per circa 30 secondi.
  6. Quindi scolate i pomodori piccadilly e pelateli aiutandovi con un coltellino; privateli dei semi e tagliateli per il lungo per ottenere dei filetti.
  7. Aggiungete i filetti di pomodori piccadilly ai pezzetti di pomodori San Marzano e mescolate con un cucchiaino. Mondate e affettate lo scalogno e ponetelo in una padella a rosolare con un filo d’olio Punzo.
  8. Soffriggete per qualche istante, aggiungete un mestolo di acqua calda per non far bruciare lo scalogno e versate la salsa di pomodori datterino ottenuta in precedenza. Mescolate e lasciate insaporire qualche istante. Quindi aggiungete anche il mix di pomodori piccadilly e San Marzano.
  9. Fate insaporire i pomodori per 4-5 minuti. Intanto mettete sul fuoco una pentola capiente, riempitela d’acqua salata a piacere (se necessario potete aggiungere un po’ di acqua di cottura al sugo di pomodori) e quando bolle versate gli spaghetti (26). Scottate gli spaghetti pochi minuti, quindi scolateli e conservando un po’ di acqua di cottura e passateli direttamente in padella.
  10. Aggiungetene poca acqua di cottura in padella se necessario perché la pasta non si asciughi eccessivamente. Mescolate e terminate in padella la cottura della pasta. Potete aggiungere a piacere ancora del basilico fresco e Parmigiano grattugiato. Quindi servite i vostri spaghetti ai tre pomodori ben caldi!

Francesco Liguori

Commenti (0)

Lascia un Commento