Oleificio Punzo

Vi spieghiamo L’olio di Semi di Arachide!

E’ uno degli olii con più vitamine: ricco di vitamina E, ha un forte potere antiossidante; è un alleato contro la pelle secca, la forfora e il colesterolo. La pianta da cui deriva il seme, da cui poi è estratto l’olio, è l’Arachis Hypogaea L.: a dispetto del nome latino, la pianta è in realtà originaria del SudAmerica. Dalla pianta viene estratta la parte lipidica, quindi non contiene proteine, carboidrati e zuccheri, ne’ glutine ( è infatti ottimo per la dieta dei celiaci): contiene per lo più acidi grassi monoinsaturi, che sono proprio quei grassi che vanno a conferire una maggiore qualità all’olio vegetale.mixed-1057149_1920

Il colore dell’olio è tendenzialmente giallo, e il sapore riprende quello delle arachidi tostate: proprio per questo sapore particolare, l’olio di arachide può essere utilizzato sia come olio da tavola, che nella produzione industriale di maionese e margarina. Inoltre, è anche l’ideale per le fritture: nel post precedente dicevamo che un alimento, per essere fritto bene ha bisogno di una temperatura che oscilla intorno ai 160°C e l’olio di arachidi raffinato raggiunge i 230°C; questo consente all’alimento di essere fritto solo all’esterno, in quanto l’alta temperatura lo fa cuocere all’interno solo tramite il calore, e la frittura è relativa solo al rivestimento esterno.  La cosa importante da tenere a mente è infatti proprio questa: l’alta temperatura e l’alto punto di fumo fanno in modo che l’olio non penetri all’interno ( non ci troviamo quindi di fronte all’alimento intriso e unto di olio), rendendolo croccante e cotto allo stesso tempo. L’olio di arachidi che solitamente viene utilizzato in cucina è proprio quello raffinato.

Inoltre viene utilizzato anche per altri scopi: un utilizzo interessante riguarda l’uso esterno; spesso viene utilizzato contro la pelle secca e l’acne attraverso l’applicazione diretta e il massaggio sulla pelle. Sembra essere un buon trattamento per la forfora ( esistono ricette di impacchi a base di olio di arachide) ed anche  per l’artrite e i dolori articolari; viene utilizzato nei massaggi alle giunture in particolare.

post-burro-002E per i più golosi, è un importante elemento del famoso “burro d’arachidi”!

Erlinda Guida

Commenti (0)

Lascia un Commento